differenza tra sommelier e assaggiatore di vini
Cultura

Qual è la differenza tra sommelier e assaggiatore di vini

Molto spesso si fa difficoltà a distinguere due professioni diverse ma strettamente legate allo stesso mondo.

Infatti, per quanto riguarda il mondo dell’enologia, si fa una grossa confusione a capire quale sia la differenza tra la figura di Sommelier e quella dell’Assaggiatore di vini.

Entrambe sono due figure professionalmente riconosciute  che sanno perfettamente descrivere prodotti vitivinicoli praticando anche la degustazione di vini e soprattutto condividono la stessa passione.

Nonostante tutto, però, ci sono delle differenze tra queste due professioni  che andremo a spiegare subito per dare maggior chiarezza:

Chi è il Sommelier?

Il Sommelier è un professionista del vino. E’ una figura che troviamo in ristoranti, alberghi,  enoteche, o addirittura come brand ambassador di vini. Il sommelier è in grado, attraverso la conoscenza e la degustazione,  a fornire moltissime informazioni sulle caratteristiche organolettiche e sensoriali dei vini.

Oltre ai numerosi requisiti tecnici  e culturali già presi in esame, il Sommelier deve essere dotato di grande apertura mentale ed elasticità nel comprendere le variazioni del mercato.

Inoltre, uno degli aspetti più stimolanti del lavoro di Sommelier creare e curare una carta di vini della propria cantina o quella di un’enoteca o ristorante.

Chi è l’Assaggiatore di vini?

L’assaggiatore di vino è un professionista che si concentra principalmente delle caratteristiche tecniche e qualitative del vino. Il suo compito principale è quello di assaggiare i  vini dalla botte prima che questi vengano messi in commercio, valutandone la qualità e individuandone gli eventuali difetti.

L’assaggiatore di vini, quindi è una figura essenziale per le cantine e delle aziende vinicole perché, assaggiando i vini, può suggerire anche le opportune modifiche da apportare.

In pratica, è una figura che si fa da portavoce tra il produttore e il commerciante dal momento che tutela la qualità del vino.

Quindi, qual è la differenza tra  Sommelier e Assaggiatore di vini?

Il Sommelier e l’Assaggiatore di vini quindi sono due figure che si occupano dello stesso settore ma in modo diverso.

Leggi anche:  Qual è la differenza tra fiaba e favola

Entrambi appassionati di vino, il primo si concentra, nella pratica, alla cura di un buon servizio, nel mondo della ristorazione, attraverso la descrizione visiva, olfattiva e gustativa del vino, consigliando anche l’abbinamento vino-cibo.

L’assaggiatore si occupa, invece, più della degustazione del vino, ne le imperfezioni che possono nascere durante le prime fasi della produzione.

Qual è la differenza è un progetto editoriale, mosso da un unico obiettivo: rispondere alle domande che gli utenti si pongono più spesso sui motori di ricerca e nella vita reale. Contenuti utili, semplici, al cui interno cerchiamo di fugare i tuoi dubbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *