differenza tra batteri e virus
Scienza

Qual è la differenza tra batteri e virus

Ad ogni essere umano, nella sua vita, è capitato almeno una volta di imbattersi in un’infezione di tipo batterica o virale.

Dobbiamo sapere che i batteri infestano non solo la tavoletta del wc.

Un quantitativo elevato, secondo alcune ricerche scientifiche, è stato trovato in special modo su:

  • spugne per pulire la cucina; 
  • strofinacci per asciugare i piatti;
  • taglieri; 
  • cellulare;
  • tastiera del pc; 
  • giocattoli dei bambini;
  • interruttori della luce; 
  • cuscini; 
  • spazzolino da denti; 
  • banconote;
  • menù del ristorante.

Le infezioni batteriche sono scatenate dal contatto dell’essere umano con il batterio (per via aerea, per ingestione, contatto, per trasmissione sessuale) presente nell’aria, nell’acqua, sul suolo, sugli oggetti d’uso comune, sulle attrezzature sanitarie e negli alimenti.

Le infezioni virali sono provocate da un virus che danneggia cellule e tessuti di una sola parte del corpo o di vari tessuti e organi.

Queste si trasmettono, come nel caso delle infezioni batteriche attraverso lo scambio di fluidi corporei, il contatto oro-fecale, l’ingestione di cibi guasti o per via aerea.

A volte, si tende a far confusione riguardo al significato e al “comportamento” di entrambi i tipi microbi, ma c’è una distinzione specifica e scientifica.

La microbiologia (ramo principale della biologia) studia la composizione di microrganismi, ovvero organismi viventi che presentano dimensioni non visibili ad occhio nudo.

Sia i batteri che i virus sono visibili soltanto al microscopio. Ma qual è la differenza tra batteri e virus? Vediamolo insieme. 

Cosa sono i batteri 

Sono organismi unicellulari procarioti (i primi organismi viventi comparsi sulla Terra che non hanno un nucleo cellulare) che sono composti da una struttura cellulare molto semplice e un DNA con un unico filamento.

I batteri si differenziano tra loro per la forma, in base alla temperatura con la quale

si riproducono, al loro ciclo di vita e rispetto agli altri organismi viventi che sono a loro superiori (uomo, animali).

Tipi di batteri

Esistono i batteri simbionti che vivono all’ interno dell’organismo umano senza provocare nessun danno e nessuna patologia, come quelli presenti nell’intestino.

Quelli patogeni, che possono essere pericolosi perché scatenano infezioni e patologie, si distinguono in:

  • facoltativi, se, proliferando, provocano una malattia;
  • obbligati se provocano una malattia, in ogni caso.

I batteri si possono differenziare per forma:

  • cocchi di forma rotonda
  • bacilli a bastoncelli
  • spirilli a spirale
  • vibrioni a forma di virgola
  • spirochete a spirale

I batteri che si sviluppano in colonie (insieme di microrganismi che da una cellula madre, si dividono e riproducono) vengono detti cocchi e sono:

  • stafilococchi se la forma della colonia è a grappolo
  • streptococchi quando la colonia è a forma di catena
  • sarcine se i cocchi vicini formano un cubo

Inoltre, i batteri si classificano in gram positivi (dalla colorazione blu/violacea) e gram negativi (dalla colorazione rosa), chiamati così dal nome della particolare tecnica di colorazione, messa a punto dal batteriologo danese dell’ 800 Hans Christian Gram.

Questa tecnica, utilizzata attualmente, serve a distinguere gli agenti patogeni, ovvero i responsabili della patologia del corpo che li ospita. 

In questo modo, si può capire a che categoria appartiene il batterio responsabile dell’infezione e scegliere una terapia antibiotica adeguata.

Le malattie più diffuse nell’ uomo, provocate dai batteri sono:

  • polmonite;
  • tracheite;
  • faringite;
  • tonsillite;
  • cistite;
  • dissenteria;
  • lebbra;
  • colera.

Cosa sono i virus

I virus sono dei microrganismi patogeni microscopici, delle particelle infettanti che vivono come parassiti, a discapito di un altro organismo.

La struttura di un virus è composta dal capside al cui interno si trova una molecola di acido nucleico (DNA o RNA).

Il virus ha un codice genetico, ma si può riprodurre solo all’interno di una cellula ed è la forma più complessa che esiste. Infatti, si insidia in tutte gli organismi: nei batteri, nelle piante, nei funghi, negli animali e nell’ uomo.

Essendo un elemento genetico mobile, trasporta dentro un involucro proteico (capside), una particella di DNA o RNA. Questa, inserita nella cellula che lo ospita, ne riprogramma gli enzimi per poi dare vita a tanti altri virus.

I virus si classificano per:

  • ordine
  • famiglia
  • sottofamiglia
  • genere
  • specie
  • ceppo ovvero tipo

Esistono tantissimi tipi di virus che provocano dalle più comuni malattie come il raffreddore e l’influenza fino a quelle più temute che causano danni gravi all’essere umano e talvolta si trasformano in letali.

Sotto sono elencati alcuni di quelli più comuni e pericolosi che provocano infezioni croniche, danni permanenti, tumori o addirittura la morte:

  • varicella; 
  • epatite B;
  • morbillo;
  • herpes;
  • rabbia;
  • HPV (Papilloma virus);
  • HIV (Aids);
  •  ebola;
  • Sars;
  • encefalite;
  • poliomelite;
  • malattie respiratorie;
  • febbre gialla.

I virus più diffusi sono quelli influenzali, trasmessi con tosse e starnuti, i rotavirus che provocano grastroenterite sono contagiati per via oro-fecale, l’HIV a trasmissione sessuale o tramite sangue infetto.

Alcuni virus, prendono il sopravvento quando l’organismo colpito ha le difese immunitarie basse.

Se per le infezioni batteriche l’antibiotico funziona nella maggior parte dei casi, per quanto riguarda le infezioni virali, il mal capitato deve assumere farmaci antivirali.

La prevenzione, nel caso di un virus, attraverso la somministrazione di un vaccino, è molto importante!

Quindi, qual è la differenza tra virus e batteri?

Capiamo insieme, la differenza tra batteri e virus, secondo la microbiologia:

Leggi anche:  Qual è la differenza tra pollo e gallo

I batteri, appartengono al regno (classificazione scientifica degli esseri viventi che comprende sette regni: Archea, Bacteria, Protozoi, Protista, Chromista, Funghi, Animali e Piante) Bacteria e sono degli organismi unicellulari, ovvero costituiti da una sola cellula, sono più grandi dei virus e si riproducono autonomamente.

I virus si differenziano dai batteri, perché appartenenti all’ottavo regno (comprende tutti gli organismi che non hanno una struttura cellulare ma che dipendono completamente dall’organismo che li ospita) non sono in grado di riprodursi da soli, sono più piccoli rispetto ai batteri e composti da materiale genetico (DNA, RNA).

Il virus si replica solo all’ interno dell’organismo che lo contiene

Per questo, ha una caratteristica di parassita: si insidia nella cellula di un organismo, ne modifica il materiale genetico sviluppando virus simili e, in alcuni casi, le trasforma le cellule buone in cellule tumorali

Se è vero che entrambi i microrganismi scatenano infezioni e patologie varie, i batteri a differenza dei virus, possono essere anche non patogeni (che non provocano una malattia) i cosiddetti “batteri buoni”.  

I batteri sopravvivono al di fuori del corpo umano e diventano resistenti, i virus non sopravvivono all’ esterno del corpo, diventando deboli. 

A differenza dei virus, i batteri proliferano anche sulle superfici, gli oggetti e non solo all’ interno di esseri viventi; possono dare origine a  patologie ma non vanno ad intaccare le cellule e non provocano tumori.

Questi ultimi, pur essendo sono presenti nell’aria, nelle acque e nel suolo ma si rafforzano solo negli organismi viventi. 

Quindi, anche se in diverse patologie si riscontrano gli stessi sintomi per quanto riguarda le infezioni batteriche e virali, ovviamente, i trattamenti sono diversi e anche la risposta alle terapie antimicrobiche.

Qual è la differenza è un progetto editoriale, mosso da un unico obiettivo: rispondere alle domande che gli utenti si pongono più spesso sui motori di ricerca e nella vita reale. Contenuti utili, semplici, al cui interno cerchiamo di fugare i tuoi dubbi.

Leggi anche:  Qual è la differenza tra fulmine e lampo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *